La vedova Raciti sugli striscioni contro la mamma di Ciro: «Chiuderei gli stadi»




«Chiuderei le porte degli stadi, chi vuole vedere le partite lo faccia da casa». E' la posizione di Marisa Grasso, vedova dell'ispettore Raciti, espressa a margine dell'incontro "Vivere lo stadio, una passione a rischio?" tenutosi all'Università La Sapienza di Roma. La donna ha parlato anche dei striscioni contro la madre di Ciro Esposito, esposti in occasione della gara Roma-Napoli: «Mi hanno fatto male. conosco il dolore, preferirei il rispetto nei confronti dei familiari. Mi è dispiaciuto molto». «Siamo un paese democratico. Le persone che subiscono e le persone buone sono espressione di civiltà e lasciano agli altri la libertà di scegliere come comportarsi» ha aggiunto la donna. © Riproduzione riservata