Martedi 21 novembre 2017 05:33

De Laurentiis: «Il Napoli ha 120 milioni di tifosi. Juve? Noi penalizzati»
Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha inviato il tradizionale messaggio di auguri pasquali a tutti i tifosi del club

16 aprile 2017



«Auguro buona Pasqua a tutti i tifosi del Napoli. Quelli che vengono al San Paolo, che ieri erano 37 mila e cinquecento, ma anche a quelli dello stadio virtuale». Il messaggio di Aurelio De Laurentiis arriva dalle frequenze di Radio Kiss Kiss. Il presidente del Napoli, nel corso dell'intervento, ha confermato di voler proseguire lungo la strada dell'internazionalizzazione. «Il nostro organico si è ampliato di cinque unità perché vogliamo crescere nel mondo, dalla Cina all'Australia. Credevamo di avere dodici milioni di tifosi, in realtà sono molti di più. Ci sono anche i simpatizzanti, che non sono dei veri e propri tifosissimi. Includendo loro la cifra sale a 120 milioni di unità».

Il patron azzurro è apparso soddisfatto della partita di ieri. «Abbiamo messo in campo una bella prestazione.  Non siamo catenacciari, senza allusioni a nessuno. Ho sempre vissuto nel mondo dello spettacolo, avere una squadra apprezzata in tutta Europa fa piacere. A chi parla di esperienza, rispondo con una battuta di mio padre: ‘jatevenne’». Per De Laurentiis la stagione è senz'altro positiva: «Abbiamo gli stessi punti dall'anno scorso, nonostante abbiamo giocato la Champions; abbiamo segnato 95 gol, nonostante l’infortunio di Milik; siamo l’unica squadra in Europa che ha già 4 giocatori in doppia cifra; nel girone di ritorno siamo primi insieme alla Juve».

Non manca una stoccata alla squadra bianconera sul doppio confronto di Coppa Italia. «Siamo usciti per un solo gol e penalizzati da due decisioni sbagliate dall'arbitro all'andata». Gli obiettivi, ora, sono «secondo posto, record di punti, dei gol fatti e record di vittorie in trasferta». Chiosa sullo Scudetto: «Stiamo arrivando, un po' alla volta».

© Riproduzione riservata