Venerdi 17 agosto 2018 20:50

Sampdoria-Napoli, il giudice sportivo multa i blucerchiati: ammenda da 20mila euro
Una decisione che sta facendo tanto discutere i tifosi azzurri e non solo. Sanzione attenuata a causa dell'intervento del presidente Ferrero.

16 maggio 2018

Si continua a parlare di Sampdoria-Napoli, soprattutto dei cori razzisti intonati dai tifosi blucerchiati. Nonostante la sospensione del match e le parole del presidente Ferrero, nonché di Sarri e de Magistriis, le polemiche non accennano a placarsi. Anzi, a far infuriare ancora di più i supporter partenopei è stata la decisione del giudice sportivo. Si legge nel comunicato stampa: «Ammenda di 20mila euro con diffida alla Sampdoria per avere, i suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato cori denigratori di matrice territoriale nei confronti dei tifosi della squadra avversaria, che inducevano l'arbitro a sospendere la gara per tre minuti».

L'intervento di Ferrero

Una sanzione poco proporzionale alla violazione compiuta, e che sta facendo tanto discutere. Fondamentale, per la decisione del giudice, è stato l'intevento del patron del club di Genova: «La sanzione è attenuata visto anche l'intervento personale e diretto del Presidente della società Sampdoria al fine di far cessare definitivamente i cori denigratori» .

© Riproduzione riservata