Martedi 22 agosto 2017 18:47

Maradona in video: «Dodici anni che non mi drogo, rivoglio ciò che è mio»




DUBAI - Diego Maradona, barba sale e pepe e con qualche chiletto in più, apre la sua casa ai fan. Lo fa in un video in cui mostra cimeli e foto storiche. Con la famiglia, con gli amici, con Fidel Castro. Descrive con orgoglio, soffermandosi su una lettera inviatagli dal "Leader maximo" in cui Castro lo tranquillizza, dicendo di essere vivo e star bene. La scena si sposta poi in piscina dove Diego, in acqua con la t shirt, spiega che non si droga di 12 anni.

«Non mi lasciava svegliare come mi sveglio adesso» dice Maradona alla telecamera, riferendosi alla cocaina, maledetta compagna di vita per quasi 20 anni. «Ho scelto questa vita - prosegue - per i miei figli e per i miei nipoti, e per tutti quelli che verranno perché non ho ancora "chiuso la fabbrica"». Il video si conclude con la spiegazione delle ultime vicende che lo riguardano in Argentina, cioè le accuse all'ex moglie Claudia Villafane, a cui Maradona addebita la responsabilità di alcuni ammanchi. «Ho solo chiamato professionisti per farmi ridare ciò che è mio, Diego non ha mai truffato nessuno». © Riproduzione riservata