Venerdi 19 gennaio 2018 04:31

Torino-Napoli, Sarri incorona Hamsik ed aggiunge: «Calo? Vi dico la mia…»
L'allenatore toscano è sicuro: «I numeri non mentono ed i nostri, dal punto di vista fisico, erano come quelli d'inizio stagione».

16 dicembre 2017



Gli azzurri battono i granata e riconquistano il primo posto in classifica. Al termine della gara, il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, ha parlato ai microfoni di Premium Sport: «I numeri non mentono ed i nostri, dal punto di vista fisico, erano come quelli d'inizio stagione. Se poi si parla di una sorta di apatia mentale ci può stare: la stagione è molto lunga. In settimana ho rivisto la partita con la Fiorentina ed abbiamo fatto un secondo tempo di grande livello. Oggi abbiamo subito sbloccato la gara ed è stato più facile».

«Impossibile nascondere i risultati delle altre squadre»

Quanto la vittoria dell'Inter ha influenzato e motivato la squadra? «Nel 2017 nascondere i risultati delle altre squadre è impossibile. Così come a Rotterdam hanno saputo della vittoria dello Shakhtar è chiaro che anche oggi abbiano saputo della sconfitta dei nerazzurri. Sono notizie che possono darti una marcia in più, ma possono anche avere dei risvolti negativi. I ragazzi sono stati bravi a prendere il positivo da quello che era successo».

Hamsik come El Pibe de Oro

È tornato al goal anche il capitano azzurro Marekiaro, che ha raggiunto Maradona nella classifica dei marcatori del Napoli di tutti i tempi: «Hamsik è un giocatore di livello straordinario - ha aggiunto l'allenatore dei partenopei -. Quando un giocatore con le sue qualità gioca cinque partite al di sotto dei suoi standard, bisogna stargli vicino perché hai la certezza che ti ripagherà. Già nelle ultime gare era in crescita».

Il sostituto di Ghoulam

Non è mancata qualche parola su Mario Rui: «Il portoghese non ha la forza fisica di Ghoulam ed ha qualche difficoltà a trovare la profondità. Oggi, però, è stato bravo a rimettersi in carreggiata dopo un inizio non al top. Tecnicamente Rui è un buon giocatore, ma è chiaro che Ghoulam è uno dei migliori terzini d'Europa».

© Riproduzione riservata