Domenica 22 ottobre 2017 01:12

Napoli, rinnovo di Insigne in stand-by. Distanza su ingaggio e diritti d’immagine
Il rinnovo di Insigne è ancora sul tavolo delle trattative. Bisognerà vedere quanto De Laurentiis sarà disposto ad accontentarlo.

17 febbraio 2017



Nonostante De Laurentiis abbia incoronato Lorenzo Insigne migliore in campo contro il Real Madrid, il suo rinnovo è ancora sul tavolo delle trattative. L’attaccante di Frattamaggiore ha un contratto in scadenza nel 2019 con uno stipendio di 1,1 milioni di euro a stagione. La scorsa estate, dopo l’ottima stagione giocata con Sarri, i procuratori di Insigne hanno chiesto il rinnovo. Durante l’incontro che c’è stato con De Laurentiis a Dimaro è stata avanzata una proposta di 4,5 milioni di euro l’anno, che il patron azzurro ha rispedito al mittente. Dopo questo rifiuto è iniziata una fase di stallo, che prosegue tuttora.

I nodi da sciogliere

Il problema è che le parti sono troppo distanti: Insigne pretende un ingaggio da top player, e De Laurentiis non è disposto a concederglielo. Va considerato, però, che ci sono alcuni top club che sarebbero pronti ad accontentare le richieste del calciatore. Su di lui, in Europa, ci sono Atletico Madrid e Tottenham, in Italia è il Milan a seguirlo con insistenza. Al momento Insigne è uomo Adidas e sul piatto c’è anche il problema dei diritti d’immagine, non nuovo alla gestione De Laurentiis. Il patron azzurro, però, sa bene di non poter perdere così uno dei suoi giocatori migliori e le trattative potrebbero riprendere a breve. La sensazione è che Insigne potrebbe anche venire incontro al Napoli ma non scenderà di due milioni di euro rispetto alla richiesta già avanzata. Bisognerà vedere, quindi, quanto il presidente sarà disposto ad accontentarlo.

© Riproduzione riservata