Giovedi 19 ottobre 2017 11:11

Dani Alves attacca Maradona, ma che gaffe sui Palloni d’Oro!




Un'intervista da dimenticare. Potrebbe riassumersi così la giornata di Dani Alves, laterale brasiliano della Juventus che, dopo aver fatto infuriare - e non poco - i suoi tifosi dichiarando che «Paulo Dybala per crescere deve lasciare Torino», ha commesso una gaffe su Maradona che ha veramente dell'incredibile.

La figuraccia

Nel corso dell'intervista rilasciata a Sports Interactive, Diego Alves si è trovato a parlare di Lionel Messi e del confronto con il Pibe de Oro: «Sono due giocatori non paragonabili, quanti palloni d'oro ha vinto Maradona?». Questa l'affermazione al veleno con cui il brasiliano ha tentato di dimostrare la presunta superiorità dell'attaccante del Barcellona, detentore di ben cinque Palloni d'Oro contro gli zero dell'ex fuoriclasse del Napoli. Dato inattaccabile, ma c'è un problema: quando Maradona faceva impazzire le difese del campionato più difficile del mondo, disegnava traiettorie che sfidavano le leggi della fisica e regalava gioie ai tifosi napoletani, il Pallone d'Oro era un premio che poteva essere assegnato solo ai giocatori europei. E così è stato fino al 1994. Un particolare piuttosto rilevante che pensavamo fosse noto finanche ai muri. Ma, evidentemente, non a Dani Alves. Una gaffe davvero imperdonabile, "impreziosita" poi da altri commenti al vetriolo contro Maradona: «Io non sarei orgoglioso di poter dire di aver vinto un Mondiale facendo un gol con la mano - ha continuato lo juventino - Come sportivo non lo prenderei a esempio per i giovani».

© Riproduzione riservata