Sabato 16 dicembre 2017 02:30

Ultrà Cagliari. Alta tensione nel ritiro, volano schiaffi




CAGLIARI - Se il Napoli arriva alla prossima partita di campionato sulle ali dell'entusiasmo dopo le rotonde vittorie contro Fiorentina e Wolfsburg, lo stesso non si può dire per la squadra di Zeman che, secondo quanto riportato nella serata di ieri dalla Gazzetta dello Sport, avrebbe subito, da parte di alcuni sedicenti ultras cagliaritani, una forte contestazione sfociata in aggressione nei confronti di calciatori e staff. «Dovete vincere contro il Napoli, altrimenti vedrete», oltre le minacce anche qualche schiaffo e così niente seduta pomeridiana. Solo nella tarda serata di ieri la nota di smentita della società attraverso le parole del presidente Tommaso Giulini: «L'allenamento del pomeriggio è stato annullato perché quello della mattina è stato molto carico. Non c'è quindi alcun collegamento con quanto accaduto con i tifosi. Poi, alle 19.50 un gruppo di una trentina di tifosi hanno cominciato a contestare, ad urlare, a chiedere di parlare con i giocatori: a parlare con i tifosi sono usciti 28 giocatori e 4 tecnici. C'è stato un confronto molto duro, ma non c'è stato alcun contatto fisico e non ci sono stati schiaffi». © Riproduzione riservata