Domenica 24 giugno 2018 14:33

Napoli, De Laurentiis: «Il Sud può rendere questo Paese migliore»
Sulla questione San Paolo: «Non posso fare la figura del pezzente in Europa: posso solo buttare fumo negli occhi, ma non basta».

19 maggio 2018

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è stato premiato questa mattina alla Luiss di Roma. Al numero uno della società partenopea il Premio Industria Felix 2018, per l'encomiabile gestione del suo club. Di seguito un estratto delle sue dichiarazioni: «Quando ho sentito del fallimento del Calcio Napoli ero in vacanza a Capri. In 24 ore mi sono interessato al calcio, di cui non conoscevo nulla perché seguivo il basket. Questo viaggio lungo 13 anni ci ha portati fino all'Europa, con numeri interessanti».

«Sono la prova vivente che a Napoli si può lavorare»

Il presidente è orgoglioso della sua impresa ed è ottimista sulle potenzialità del Sud Italia: «Mi fa piacere perché ho dimostrato alla mia famiglia che a Napoli si può lavorare, si deve lavorare. Il Sud può rendere questo Paese migliore. Stiamo pagando l'incapacità dei politici da 50 anni a questa parte. Abbiamo attraversato un momento negativo, ma io ho dimostrato che in questi ultimi anni si può fare un buon lavoro. La Campania è in crescita e i risultati sono arrivati».

San Paolo

Uno dei temi più scottanti degli ultimi giorni riguarda l'impianto di Fuorigrotta. Il patron del Napoli ha voluto dire la sua: «Non posso fare la figura del pezzente in Europa. Quando il Manchester City o il Real Madrid vengono qui posso solo buttare fumo negli occhi, ma non basta. E siccome i soldi sono messi a disposizione dalla Regione, sono andato da Vincenzo De Luca».

© Riproduzione riservata