Lunedi 15 ottobre 2018 19:55

Champions League. Stella Rossa-Napoli, Ancelotti: «Abbiamo perso due punti, ma non è finita»
E sulla gestione dei cambi: «Il primo cambio l'ho voluto sfruttare con Mertens ma poteva starci anche con Hamsik per Allan».

18 settembre 2018

Finisce 0-0 la sfida di Champions a Belgrado tra Stella Rossa e Napoli. Al termine del match, Carlo Ancelotti, allenatore dei partenopei, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport: «Nervoso? Di certo non sprizzo gioia. Ci è mancato poco. Abbiamo sbagliato al momento di finalizzare: siamo stati sfortunati e poco incisivi».

«Siamo secondi in classifica, dobbiamo giocarcela»

Il tecnico del Napoli sa quanto pesa il pareggio, ma non ha intenzione di darsi per vinto: «Possiamo dire di aver perso due punti. Ma anche se il girone è difficilissimo mancano ancora cinque partite. Non dobbiamo essere così drammatici, ad oggi siamo secondi in classifica. Giochiamocela e vediamo come andrà. È un peccato non esser riusciti a far goal perché ci siamo andati vicino».

«Negli ultimi 15' non si è giocato»

Non è mancata qualche parola sulla gestione del gioco degli avversari negli ultimi 15' di gara: «Praticamente nell'ultimo quarto d'ora non si è mai giocato. Sono dei professionisti in questo: lo avevo già notato contro il Salisburgo nel playoff. Ma il problema non è questo: bisognava segnare prima».

Le scelte del mister

Sui cambi e sulla nuova posizione di Insigne: «Il primo cambio l'ho voluto sfruttare con Mertens, poteva starci anche con Hamsik per Allan. La prestazione del brasiliano è condizionata dall'ammonizione. È un giocatore importante, volevo aspettare per fare la sostituzione per vedere come si sarebbe messo il secondo tempo. Ci abbiamo messo troppo tempo ad arrivare agli attaccanti. Insigne più centrale mi sta piacendo perché è molto bravo nello stretto, sa muoversi bene senza palla, ci dà vantaggi a giocare lì. Quand'è entrato Mertens è andato un po' più a sinistra, ma lì ci voleva più gamba e lui era stanco».

© Riproduzione riservata