Martedi 22 agosto 2017 13:19

Squalifica Sarri per offese a Mancini, domani la sentenza: gli scenari




Le frasi rivolte da Maurizio Sarri a Roberto Mancini nel finale di Napoli-Inter di Coppa Italia sono l'argomento del giorno. Il "finocchio" e "frocio" rivolti dall'allenatore del Napoli al suo omologo interista hanno innescato una serie di reazioni. Colpevolisti contro innocentisti, impegnati a sviscerare etimologicamente il senso delle parole del tecnico toscano. L'onda mediatica è di quelle forti, con i giornali stranieri che hanno riportato il fatto sui siti internet e sulla carta stampata. In questo clima è chiamato a pronunciarsi il Giudice sportivo, Gianpaolo Tosel. Sarà lui, mai troppo amato dai tifosi del Napoli, l'artefice del destino prossimo di Sarri. Lo spettro delle possibilità è ampio, e varia dalle tre giornate ai quattro mesi di squalifica. Se le offese dovessero rientrare nell'abito della condotta discriminatoria, il rischio di un lungo stop sarebbe forte. Qualora il giudice sportivo dovesse ritenerle "lesive", la squalifica potrebbe variare dalle tre alle cinque giornate. Decisivo sarà il referto dell'arbitro Valeri e la documentazione compilata dagli uomini della procura federale, che hanno ascoltato Sarri e Mancini a fine partita. L'arbitro, a quanto pare, non ha sentito le parole di Sarri ma il quarto uomo potrebbe avergliele riferite. La procura, invece, potrebbe deferire l'allenatore azzurro e integrare la squalifica con una nuova e ulteriore sanzione disciplinare qualora il dispositivo di Tosel non contenga tutti gli elementi in mano a Palazzi. L'avvocato Chiacchio, a Radio Crc, ha espresso la sua posizione sulla questione. «L'affermazione non aveva fine non denigratorio nei confronti di una razza o di discriminazione di un orientamento sessuale rispetto ad un altro. E' stato un raptus che poteva degenerare il qualsiasi tipo d'offesa. La sanzione che arriverà, a mio avviso, sarà orientata in questa direzione. La squalifica dovrebbe riguardare solo la Coppa Italia: andrebbe distinta la coppa dal campionato». © Riproduzione riservata