Giovedi 27 aprile 2017 01:20

Aggressione al bus di tifosi della Juve partito dalla Campania: denunciati 9 ultras napoletani

20 marzo 2017



FIRENZE - Sono nove i napoletani indagati a piede libero per i fatti di violenza avvenuti sull'Autosole nella giornata di ieri, dove si è verificato un vero e proprio assalto armato a un bus di tifosi della Juventus partito dalla Campania.

Gli incidenti

I tifosi bianconeri erano partiti all'alba da Alife, poi una sosta a Castel Volturno per caricare altri passeggeri: erano ovviamente diretti a Genova, dove nel pomeriggio avrebbero dovuto assistere alla partita della loro squadra del cuore contro la Sampdoria. Ripartiti dopo una breve sosta in un autogrill poco dopo Arezzo, il gruppo è però stato intercettato da alcuni ultras napoletani che si stavano recando a Empoli. Due automobili si sono affiancate al mezzo e i passeggeri hanno iniziato a lanciare pietre in direzione dei finestrini, mentre di fronte un van della Mercedes, posizionatosi di traverso sulla carreggiata autostradale, ha di fatto bloccato la marcia del pullman costringendo il conducente a una brusca frenata. Dalle due auto e dal van sono quindi scesi i teppisti, che hanno iniziato a prendere a sprangate il mezzo su cui viaggiano i sostenitori bianconeri, letteralmente terrorizzati da quanto stava accadendo. Provvidenziale è stato a quel punto l'abilità dell'autista, che con alcune rapide manovre è riuscito a liberarsi dalla trappola e a fuggir via.

Le indagini

Alcuni passeggeri, nel frattempo, erano riusciti a segnare il numero di targa del van. Al casello di Firenze Certosa il bus è stato raggiunto dalla polizia stradale del comparto Toscana, che ha dato il via alle indagini. Alcune vittime del raid hanno immediatamente segnalato ai poliziotti che gli aggressori avevano l'accento napoletano. Le attenzioni degli agenti si sono così concentrate sulla cittadina di Empoli, verosimilmente la meta degli aggressori. L'intuizione si è rivelata giusta: poche centinaia di metri prima del casello di Empoli una pattuglia della stradale ha intercettato un van con la targa corrispondente a quella della segnalazione. Le nove persone a bordo, tutte residenti nel territorio napoletano e dirette allo stadio Carlo Castellani, sono state identificate e denunciate. Nel cofano del mezzo, inoltre, sono state ritrovate le spranghe utilizzate per l'aggressione. I nove sono tutti segnalati e i loro nominativi trasferiti alla Digos di Firenze, che nel frattempo ha preso in carico il caso. Sarà la Digos che deciderà probabilmente già questa mattina come procedere nei loro confronti.

© Riproduzione riservata