Giovedi 24 agosto 2017 01:20

San Paolo, via al restyling in estate: seggiolini e bagni nuovi
Si avvicina il momento della seconda fase della ristrutturazione dello stadio San Paolo, l'assessore Borriello ha spiegato il cronoprogramma dei lavori

21 marzo 2017



Dopo la ristrutturazione della tribuna stampa e il rifacimento delle aree hospitality e degli spogliatoi, si avvicina la seconda fase della ristrutturazione dello stadio San Paolo. L'assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, ha spiegato che i lavori prenderanno il via in estate ed interesseranno gli spalti e i bagni. «Ci sono 3,6 milioni da spendere entro quest'anno», ha rivelato Borriello a Radio Kiss Kiss. Saranno sostituiti i seggiolini in tutti i settori. Sono previste tre diverse sedute. Una monoscocca per le curve, poltroncine pieghevoli per i Distinti e la Tribuna Nisida e poltroncine pieghevoli confort per la Tribuna Posillipo e la Tribuna Autorità. «Ci stiamo impegnando per acquistare seggiolini di colore azzurro», ha fatto sapere Borriello. Possibile che rechino anche il logo del Calcio Napoli. Ma non finisce qui. L'assessore ha un'altra novità da annunciare: «Siamo al lavoro per realizzare la scritta "Ssc Napoli" nei Distinti».

Dei restanti 24 milioni, una parte sarà destinata al rifacimento dei bagni. Saranno riarredati in tutti i settori secondo la normativa vigente. «Abbiamo pronto un bando per la manutenzione dell'impianto», ha aggiunto Borriello. I lavori inizieranno alla fine del campionato. Per la sostituzione dei seggiolini è possibile che si inizi dalla Curva A visto che la Curva B, il 24 giugno, ospiterà gli spettatori del concerto di Nino D'Angelo. La pista d'atletica resterà al suo posto almeno fino al 2019 visto che il San Paolo sarà il campo di gara principale dell'atletica in occasione delle Universiadi 2019. Anzi la pista sarà completamente rifatta con materiali più moderni. La copertura non sarà sostituita, almeno in questa fase. Tali lavori, infatti, non sono previsti nel progetto presentato al Credito Sportivo. I piloni che la sorreggono saranno fasciati in modo da ospitare installazioni pubblicitarie. Il terzo anello non sarà smontato ma non avrà più i seggiolini. Nel 2018, poi, potrebbero essere installati dei Led pubblicitari in corrispondenza della balaustra del secondo anello.

© Riproduzione riservata