Mercoledi 15 agosto 2018 20:46

Napoli, De Laurentiis: «Cavani, Benzema o Di Maria? Nessuno dei tre»
Il presidente è stato chiarissimo: «Cavani guadagna 20 milioni lordi ogni 10 mesi. Se dovesse telefonarmi e dire di essere pronto a dimezzare l'ingaggio, va bene».

21 luglio 2018

Cavani, Benzema o Di Maria? Nessuno dei tre, stando a quanto dichiarato dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Il numero uno della società partenopea ha parlato così ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: «Non possiamo prendere tutti i quotidiani perché le falsità sono tante. Ma non stiamo per prendere né Di Maria né Benzema per accontentare il tecnico. Tra me e Ancelotti c'è l'accordo sul fatto che io voglio solo giovani. Con tutto il rispetto, non voglio prendere due vecchi. Io non devo accontentare i tifosi, li rispetto, ma stessero calmi e ci lasciassero lavorare».

Le verità del presidente

Il patron del club azzurro ha smentito anche le voci sull'arrivo di Sabaly: «Come faccio a chiudere uno che si è infortunato?» E non solo: «D'Ambrosio? Falso, non può arrivare. Falcao? È uno che non segna più, è una notizia falsa». E poi, la smentita più pesante: «Cavani guadagna 20 milioni lordi ogni 10 mesi. È formidabile, ma non penso che si dimezzerà lo stipendio. Se dovesse telefonarmi e dire di essere pronto a farlo ed entrare nei parametri del Napoli, va bene». De Laurentiis ha parlato anche di mercato in uscita e della situazione portieri: «Insigne al Benevento? Vero. Ciciretti alla Sampdoria? Si vedrà. Terzo portiere? Stiamo ancora valutando. Con l'incidente di Meret bisogna avere tre portieri che possano giocare. Mi serve un portiere capace, non uno che viene a far fortuna».

Sul centro sportivo

Non solo mercato. De Laurentiis ha fatto anche il punto della situazione sulla questione centro sportivo: «In due mesi e mezzo abbiamo investito due milioni di euro a Castel Volturno. Non mi è stato richiesto da nessuno, ma io volevo farlo perché non mi piacevano le condizioni della struttura. Finalmente questi campi sono diventati come quelli inglesi. C'è un terreno di centinaia di ettari dove poter fare sia stadio che centro sportivo, o anche solo il centro sportivo. C'è poi la possibilità di Melito. Il sindaco è stato a contatto con me per un anno e mezzo e mi ha sempre detto di poterci autorizzare a fare un centro sportivo con 12 campi, come il Manchester City, e lo stadio».

La questione Cavani

«Accordo con Cavani? Bufala! Di Maria fatto? Bufala! Di Maria sta atterrando a Napoli? Falso, bufalissima. Ancelotti si dimetterà prima del campionato? Bufalissima! 8,5 per Cavani? Se fossero lordi si potrebbe fare, ma per il dio denaro nessuno fa sconti - ha poi aggiunto De Laurentiis -. Io non ci credo, sono il primo a dirlo. Edinson è suggestionato dall'amore, ma non penso. Noi dobbiamo pensare ai prossimi cinque anni, dobbiamo salvaguardare Milik che si è infortunato due volte. Abbiamo anche un progetto con Inglese. È molto prematuro. Quando finalmente ci saremo tutti riuniti, anche con Mertens che arriverà alla vigilia della gara col Liverpool, vedremo questa moltitudine d'attaccanti che abbiamo come si comporterà. Ancelotti dovrà valutare, vedremo cosa mi dirà. Da lì avremo altri venti giorni per prendere, eventualmente, qualcun'altro».

© Riproduzione riservata