Lunedi 23 ottobre 2017 15:24

Napoli, Koulibaly: «Vogliamo lo scudetto, ma il campionato è ancora lungo»
Il senegalese ha le idee chiare: «Finale di Champions o tricolore? Preferisco vincere il campionato. Sarebbe molto importante per la città».

21 settembre 2017



Il difensore del Napoli, Kalidou Koulibaly, tra i protagonisti indiscussi della sfida all'Olimpico contro i biancocelesti, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: «Vincere con la Lazio non è da tutti. Era un esame importante e siamo contenti di averlo superato. Il successo in questo stadio ci fa molto bene».

La carica di Sarri

Il tecnico dei partenopei ha dato la giusta carica ai suoi, soprattutto quando erano sotto di un goal: «Era sereno, tranquillo. Durante l'intervallo ci ha detto che dovevamo continuare a giocare come stavamo facendo. Ha detto che bastava fare il primo goal: così si sarebbe caricata tutta la squadra. Ed infatti in cinque minuti abbiamo segnato tre reti». 

Il capolavoro del folletto belga

Impossibile non commentare la rete di Dries Mertens che ha ricordato una delle magie di Maradona: «È convinto che si tratta di un goal normale, non pensa sia davvero fantastico. Io quando ho visto la palla in porta ero molto sorpreso, non si vede tutti i giorni una rete del genere: è da fuoriclasse».

La crescita del Napoli

Secondo il senegalese la squadra sta facendo bene, ma ci sono ancora margini di miglioramento: «Siamo tutti cresciuti. Siamo solo all'inizio della stagione, quindi dobbiamo continuare così. Bisogna continuare a crescere: tutti noi pensiamo di poter fare ancora meglio». I partenopei sono già a lavoro in vista della prossima sfida con la Spal: «È una squadra che lotta per la salvezza e che gioca bene, ma noi faremo di tutto per vincere - ha dichiarato Koulibaly -. Dobbiamo continuare per la nostra strada».

«Juventus? Il campionato è lungo, siamo fiduciosi»

Secondo il classe '91 non sono solo Napoli e bianconeri a concorrere per il titolo: «La Juve farà la sua strada, noi faremo la nostra. Siamo soltanto all'inizio, il campionato è ancora lungo e sappiamo che ci sono tante squadre forti. Stanno tutti bene, dal Milan alla Lazio, anche la Fiorentina. Quindi dobbiamo pensare soltanto a noi. Siamo fiduciosi». E quando si parla di scudetto, il centrale non ha dubbi: «Tutte le grandi squadre di Serie A vogliono vincerlo e noi siamo una si quelle. È troppo presto per parlarne, vediamo dove saremo a febbraio-marzo. Ora dobbiamo pensare soltanto a fare quanti più punti è possibile». Finale di Champions o tricolore? «Preferisco vincere il campionato. Sarebbe molto importante per la città».

© Riproduzione riservata