Mercoledi 22 novembre 2017 17:30

VIDEO – Ultras del Besiktas bruciano una bandiera del Napoli al San Paolo




Alla fine, i dubbi sono stati fugati, e chi sperava che tra i sostenitori del Napoli e quelli del Besiktas potesse instaurarsi un rapporto se non di amicizia quantomeno pacifico, è rimasto fortemente deluso. La foto circolata sul web pochi giorni prima della partita - che preannunciava l'arrivo in Italia con ultras turchi incappucciati e bandiere sventolanti simboli anarchici - non lasciava presagire nulla di buono, ma la certezza che la partita sarebbe stata ad alta tensione si è avuta il giorno prima e le ore immediatamente precedenti il match.

Il bilancio è di un giovanissimo tifoso turco aggredito a calci e pugni a Fuorigrotta e finito in ospedale, e un tentativo fallito di aggressione ai pullman diretti al settore ospiti dello stadio San Paolo (mentre sembrano essere episodi riconducibili alla microcriminalità comune le aggressioni ai danni dei dirigenti del Besiktas e lo scippo al tifoso 55enne, avvenuti rispettivamente in via Chiaia e via Toledo).

I tifosi giunti da Istanbul, tuttavia, non sono stati a guardare: dopo gli striscioni offensivi nei confronti del Napoli esposti sul lungomare, spunta ora un video, girato all'interno del settore ospiti del San Paolo e pubblicato sulla pagina Facebook Portale Ultras, dove si vede una bandiera azzurra data alle fiamme e si sentono cori che - seppur in un italiano stentato - inneggiano all'eruzione del Vesuvio.

© Riproduzione riservata