Giovedi 19 ottobre 2017 16:18

De Laurentiis smentisce Sarri: «Niente alibi, le decisioni degli arbitri vanno rispettate»




«Ho visto dalla Cina Genoa-Napoli, una partita bellissima tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Ci sono state alcune decisioni arbitrali sfavorevoli, ma le decisioni degli arbitri, nel bene e nel male, vanno rispettate». Così il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, in una nota apparsa sul sito ufficiale del club. Il patron ha risposto al tecnico Sarri che chiedeva un intervento della dirigenza dopo i due rigori non fischiati dall'arbitro Damato. Una presa di posizione opposta da quella richiesta dal tecnico. «Sono le regole del nostro calcio - ha proseguito De Laurentiis - e se partecipiamo a questa competizione non dobbiamo cercare nessun tipo di alibi». Il presidente ha risposto al tecnico anche sulla questione del fatturato. Sarri, ieri sera, ha dichiarato che, essendo il quinto fatturato, l'obbligo del Napoli è arrivare al quinto posto. Qualsiasi piazzamento migliore sarà frutto della bravura di squadra e società. «Anche se siamo il quinto fatturato - ha puntualizzato De Laurentiis -, abbiamo investito 128 milioni nel mercato quest'anno, per poter dare ai napoletani e all'allenatore una squadra competitiva, e da quello che è emerso finora mi sembra che il Napoli sia molto competitivo. Non mi resta che fare i complimenti alla squadra e all'allenatore per la partita di ieri. Forza Napoli Sempre». Al di là dei complimenti, Sarri non sarà contento.