Napoli, avanti tutta per Vrsaljko. De Laurentiis pronto all’affondo




E' Sime Vrsaljko l'obiettivo principale del Napoli. Dopo gli arrivi di Valdifiori, Reina, Gabriel e l'oramai certo ingaggio di Astori, il croato del Sassuolo è in cima alla lista di Giuntoli e De Laurentiis. Il patron del Napoli ha dato mandato al ds di provare l'affondo decisivo per portare in azzurro il laterale destro neroverde. Non è facile trattare con Angelozzi, ds del Sassuolo, che contava di poter usare la cessione di Vrsaljko come carta per arrivare al prestito di Duvan Zapata, storico obiettivo di mercato del Sassuolo. Il colombiano, però, è andato all'Udinese e gli emiliani si sono irrigiditi. Ora il Sassuolo vuole 14 milioni per Vrsaljko, non trattabili. Ma la posizione del club neroverde è destinata a cambiare. Il mercato è fatto di obiettivi mancati e il mancato arrivo di Duvan non può diventare un ostacolo alla trattativa. Anche perché le cifre in ballo sono importanti. Ma 14 milioni sono troppi per il Napoli che conta di inserire un calciatore nella trattativa, per abbassare la contropartita in denaro a 8-9 milioni. Giuntoli ha offerto El Kaddouri, uno dei calciatori graditi al Sassuolo. Gradito si, ma a quale valutazione? Il marocchino, secondo Giuntoli, vale 5 milioni. C'è da capire se Angelozzi è disposto a concludere un affare di questo tipo, dando il medesimo valore ad El Kaddourri. E Vrsaljko? Resta in attesa. L'entourage del calciatore ha da tempo l'accordo economico con il Napoli, bisogna attendere la decisione del Sassuolo. Come detto, il croato è in cima alla lista, ma le alternative non mancano. Il Napoli monitora Widmer dell'Udinese e Giulio Donati del Bayer Leverkusen. © Riproduzione riservata