Venerdi 22 settembre 2017 22:40

Higuain alla Juve, a Dimaro va in scena la contestazione: cori contro il Pipita e De Laurentiis




DIMARO (TN) - E' stato decisamente un brusco risveglio quello di stamattina per i tifosi del Napoli, che vedono ormai materializzarsi l'incubo dell'affronto del passaggio di Higuain in bianconero. E' tutto nelle mani della Juventus: dopo aver incassato il si del giocatore, che ha già svolto le visite mediche in gran segreto a Madrid, si attende, di fatto, solo la conferma dell'intenzione del club di Torino di pagare i 94,7 milioni di euro per la clausola di rescissione, l'unica strada percorribile per arrivare al Pipita. La delusione è enorme e palpabile soprattutto a Dimaro, sede del ritiro del Napoli, dove i tifosi azzurri, che da giorni popolano la Val di Sole a fianco dei giocatori impegnati nella preparazione estiva, speravano di veder arrivare l'attaccante argentino nei prossimi giorni. Nella giornata di oggi, sugli spalti del campo di allenamento, i numerosi tifosi presenti hanno scandito cori contro Higuain, considerato ormai un nemico, un traditore venduto agli eterni rivali bianconeri. Ma la rabbia dei napoletani è indirizzata anche contro il presidente Aurelio De Laurentiis, reo di aver disatteso alle promesse di rendere la squadra sempre più competitiva. di rinforzare la squadra. Questa sera è in programma al Briamasco di Trento la seconda amichevole del ritiro azzurro, che vedrà gli uomini di Sarri contrapposti ai padroni di casa. Allo stadio sono previste diverse centinaia di supporter partenopei, che arriveranno non solo dal Trentino ma da altre regioni d'Italia. il timore è che possa andare in scena una contestazione. © Riproduzione riservata