Martedi 22 agosto 2017 11:16

Calciomercato Napoli, Zaza per Gabbiadini. Intrigo Maksimovic, Rog c’è




Siamo al rush finale. Mancano meno di dieci giorni alla fine del calciomercato. Il Napoli è attivo su più fronti con il telefono di Giuntoli che oramai è rovente. I due colpi a centrocampo, Diawara e Rog, sono oramai cosa fatta. Il mediano di proprietà del Bologna ha anche sostenuto le visite mediche a Castel Volturno. Test approfonditi, che saranno ripetuti tra qualche giorno a Villa Stuart a Roma. Da Giaccherini a Tonelli, passando per Grassi, troppi nuovi acquisti si sono infortunati subito dopo la firma. Per questo il Napoli ora vuole vederci chiaro. Il guineano, in ogni caso, non sarà disponibile prima di qualche settimana. Il suo ritardo di condizione è palese dopo aver saltato, per diserzione, il ritiro del Bologna. Nei prossimi giorni arriverà anche Rog. Completerà il pacchetto di centrocampisti a disposizione di Sarri. I due nuovi arrivi sono costati, in tutto, una trentina di milioni. 13,5 più uno di bonus per Diawara, 14 per Rog. Firmeranno entrambi per cinque anni e saranno elementi fondanti del Napoli del futuro. ZAZA E GABBIADINI, DESTINI INCROCIATI - Sta prendendo quota, nelle ultime ore, l'ipotesi di un addio di Gabbiadini, che sarebbe sostituito da Zaza. Un'operazione a costo zero per il Napoli che girerebbe alla Juventus la trentina di milioni incassata per l'attaccante bergamasco. L'azzurro è seguito da vicino da Wolfsburg e Everton e sarebbe felicissimo di provare un'esperienza in Premier o in Bundesliga. Anche Zaza sarebbe entusiasta di vestire la maglia del Napoli. Per questo motivo sta prendendo tempo con il West Ham, che lo ha cercato dopo aver ricevuto un rifiuto da Bacca. Il motivo del cambio in attacco, al di là delle valutazioni tecniche, è legato al rinnovo di Gabbiadini. Il giocatore, con il contratto in scadenza nel 2019, chiede almeno 3 milioni di euro a stagione, il Napoli a stento arriva a due. Una situazione di stallo che dovrà risolversi in un modo o nell'altro. INTRIGO MAKSIMOVIC - Il primo obiettivo del Napoli per la difesa resta Nikola Maksimovic. Le trattative proseguono serrate con il Torino che continua a sparare alto. L'ultima richiesta è di 30 milioni più bonus. Il ds Petrachi è forte dell'interessamento del Chelsea che, dinanzi alle difficoltà per arrivare a Koulibaly, sembra aver puntato forte sul difensore serbo. Cairo sarebbe felice di darlo all'estero a causa di alcune acredini passate con il Napoli. L'alternativa è rappresentata da Eliaquim Mangala, difensore ex Porto in uscita dal Manchester City. Il suo agente, Jorge Mendes, lo ha proposto a Giuntoli e Galliani, riferendo che il club inglese è pronto a darlo in prestito gratuito. Il problema, però, è rappresentato dall'ingaggio. Il difensore parigino guadagna 100 mila sterline a settimana, stipendio lordo, che tradotti in soldoni di casa nostra vogliono dire quasi 4 milioni di euro l'anno. MISSIONE CRISCITO - L'agente di Mimmo Criscito, Andrea D'Amico, è tornato dal viaggio a San Pietroburgo. La campagna russa è stata proficua: ha portato a casa una disponibilità di massima dello Zenit a cedere il suo assistito. Criscito vuole tornare in Italia e il Napoli rappresenta la prima scelta. I russi vogliono dieci milioni, che non sono proprio bruscolini per un calciatore del 1986. Il calciatore è pronto a ridursi l'ingaggio per tornare in Serie A: sarebbe pronto a firmare un contratto da 1,8 milioni a stagione. Sull'ex Genoa c'è anche un sondaggio della Fiorentina mentre l'Inter è alla finestra. Criscito potrebbe arrivare a Napoli in sostituzione di Strinic che piace al Bologna.