Higuain-Napoli, si pensa al divorzio. Ma l’Atletico Madrid lo snobba




Non è convinto di restare senza Champions. In realtà, non è convinto di restare anche con la Champions. Gonzalo Higuain, con il passare delle settimane, è sempre più lontano dal Napoli. Fischiato contro il Cesena, sostituito a metà partita contro la Juventus. I tifosi lo identificano come una delle principali delusioni di questa annata. Nonostante le 27 reti stagionali, il Pipita era considerato colui che doveva condurre la squadra al traguardo, in campionato ed Europa League, invece è finito fuori strada all'ultimo giro. Il rapporto con la piazza è ai minimi storici e l'argentino sta pensando di andar via. Si, ma dove? Non è un'operazione di mercato facile. De Laurentiis lo ha pagato quasi 40 milioni solo due anni fa, e non vuole cederlo a cifre minori. Le squadre che hanno bisogno di attaccanti e che possono permettersi quelle cifre sono poche. Higuain gode della stima di tanti operatori di mercato, ma ha quasi 28 anni e la pretesa di indossare una maglia da titolare. L'opzione più accreditata sembrava essere l'Atletico Madrid. I dirigenti Colchoneros hanno palesato interesse, profilandogli la possibilità di tornare nella capitale spagnola, sponda Atletico. Negli ultimi giorni, però, si è accesa una clamorosa speranza nei dirigenti del club iberico: riportare a casa Radamel Falcao, in rotta con il Manchester United. Caminero e Berta, che gestiscono il mercato dell'Atletico, hanno derubricato Higuain tra le seconde scelte, mettendo il colombiano in cima alla lista. Dalle parti del Vicente Calderon c'è interesse anche per Cavani ma riferisce As che l'ex azzurro rappresenta solo un'alternativa. © Riproduzione riservata