De Laurentiis: «Nulla da rimproverare alla squadra. Higuain? Deve perdere un chilo e mezzo»




NAPOLI - «Perdere non fa mai piacere a nessuno, ma non ho nulla da rimproverare ai ragazzi». Il giorno dopo il pareggio casalingo col Villarreal, costato l'eliminazione dall'Europa League, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis torna a parlare: «La squadra ha sempre giocato bene, anzi ieri sera abbiamo dimostrato di essere in grado di segnare anche senza gli attaccanti. Ripeto, non ho nulla da rimproverare nè alla squadra nè all'allenatore, abbiamo disputato davvero un'ottima partita». «Non credo che la cosa avrà ripercussione in campionato - ha proseguito - veniamo da un periodo poco felice in termini di risultati eppure ieri non ne abbiamo risentito. Higuain? Non so cos'altro si possa pretendere da lui. Ha messo su un chilo e mezzo, deve soltanto ritrovare la splendente forma fisica, poi i risultati torneranno. Ma non è un Napoli dipendente dal Pipita, per me sono tutti giocatori di altissimo livello». Sul rinnovo di contratto di Maurizio Sarri: «Spetta a me la decisione di poterlo confermare a compensi già predeterminati. Gli ho fatto sottoscrivere un contratto per tenerlo sulla nostra panchina per cinque anni. Poi può accadere di tutto, che resterà con noi a vita, o che ci saranno incidenti di percorso e le nostre strade si divideranno. Feci la stessa cosa con Benitez, un anno con opzione di rinnovo: già al termine della prima stagione lo spagnolo voleva tornare a Liverpool, ma esercitai la clausola perchè non avevo il sostituto». © Riproduzione riservata