Martedi 24 ottobre 2017 13:26

Pandev carica il Napoli: «I più forti dopo la Juve. Galatasaray? Sono pentito»




«Sono stato felice negli anni di Napoli». Goran Pandev non dimentica l'esperienza in azzurro e, in un'intervista a Radio Crc, maledice la decisione di trasferirsi in Turchia: «La scelta di andare al Galatasaray è andata male, ma la vita è anche questo. Ci sono tante difficoltà, è anche andato via Prandelli. A fine stagione potrei tornare in Italia, magari al Genoa». Tre anni per Pandev a Napoli, «bellissimi - ricorda il macedone -. Abbiamo vinto la Coppa Italia, giocato in Champions, ma abbiamo perso la Supercoppa. Non offesi l'arbitro in quella partita, dissi che non era fuorigioco, mi sfogai nella mia lingua e non so se l'arbitro fosse macedone. Quella sfida a Pechino rappresenta un grande rimpianto, meritavamo di vincere». Napoli-Juventus, sfida ricorrente nella memoria di Pandev. «Il mio ricordo più bello è di un'altra partita contro la Juve, quella finita in parità in cui segnai una doppietta». Il "suo" Napoli accusa un momento no, ma Pandev non ha perso le speranze di vedere gli azzurri in Champions nella prossima stagione. «Manca ancora tanto, non tutto è perduto in campionato. La squadra di Benitez sta facendo benissimo in Europa League e credo che attraverso questa competizione si possa arrivare in Champions. Dopo la Juventus è il Napoli la squadra più forte in Italia. Non è facile far bene giocando ogni tre giorni. La Lazio mi ha sorpreso, sta disputando un grandissimo campionato e ha la fortuna di non giocare la coppe. Sta bene, ma il Napoli è più forte» ha concluso l'attaccante. © Riproduzione riservata