Domenica 24 giugno 2018 14:28

Napoli, Insigne: «Che effetto incredibile l’arrivo di Ancelotti! L’addio di Sarri ci ha spiazzati»
Lorenzinho ha parlato della telefonata del nuovo tecnico: «Mi ha detto di stare tranquillo, perché possiamo fare grandi cose insieme».

28 maggio 2018

Nonostante gli impegni con la Nazionale, è tornato a parlare Lorenzo Insigne. L'attaccante del Napoli ha rilasciato un'intervista al Corriere dello Sport ed ha parlato, tra le altre cose, del nuovo tecnico dei partenopei: «Ho scoperto dell'arrivo di Ancelotti dai giornali. È un grande allenatore, vederlo sulla nostra panchina mi fa un effetto incredibile».

«L'addio di Sarri ci ha spiazzati»

Non è mancata qualche parola su quanto costruito da Maurizio Sarri in azzurro: «Bisogna, però, dare merito al mister che in tre anni ha fatto cose straordinarie. Se altri club ci cercano, il merito è suo. L'addio ci ha spiazzati: pensavamo rimanesse, ma il presidente ha fatto la sua scelta. Personalmente sono contento dell'arrivo di Ancelotti. Ora si apre un altro ciclo con un nuovo allenatore. Ha lavorato in grandi club con tanti campioni: da lui c'è solo da imparare».

«Ancelotti è un vincente»

Secondo l'attaccante del Napoli, l'ex tecnico del Bayern può dare tanto alla squadra: «Ci darà stimoli in più perché è un vincente. Ma saremo noi, in campo, a dover fare risultato. Speriamo di vincere insieme». Ancelotti si è già messo in contatto con alcuni calciatori azzurri: «Ha telefonato a me ed anche ad altri- ha dichiarato Insigne -. Mi ha detto di stare tranquillo, perché possiamo fare grandi cose insieme».

«Koulibaly? Non lo cerca solo il Chelsea»

Il talento di Frattamaggiore ha speso qualche parola anche in tema calciomercato: «Non so se Sarri andrà al Chelsea, ma non ci sono solo i blues su Koulibaly. Mi auguro resti perché siamo un bel gruppo. Se qualcuno andrà via, sono sicuro che Ancelotti conosca tanti giocatori forti e che la società rimpiazzerà chi andrà via». Tra i papabili addii, c'è anche quello del capitano azzurro Marek Hamsik: «Il suo addio sarebbe una brutta notizia per tutti, dopo dieci anni è napoletano. Ancelotti ha chiamato anche lui, ma non so cosa si siano detti».

© Riproduzione riservata