Giovedi 24 agosto 2017 10:53

La verità di Zuniga: «Sto bene e non mi spiego perché non gioco»




Zero minuti giocati. Juan Camilo Zuniga non è mai stato impiegato dal Napoli in questa stagione. Dopo il mancato passaggio alla Sampdoria, contestuale all'operazione (saltata) che doveva portare Soriano in azzurro, l'esterno colombiano non ha mai visto il campo. Sempre fuori, anche dalle liste dei convocati. Sarri non lo considera, la società lo ha scaricato e Zuniga ha deciso di raccontare la sua verità, in un'intervista a "El Tiempo", per spiegare la sua situazione a «coloro che in Colombia si chiedono il perché non stia giocando». «Grazie a Dio sto bene - afferma Zuniga - e non capisco perché lo staff tecnico del Napoli non mi consideri. Ho parlato con Giuntoli e mi ha detto che aspettano il mercato di gennaio, ma se giocassi sarebbe più facile vendermi». Zuniga è reduce da un lungo infortunio a ginocchio che, tra operazioni e brevi ritorni, lo tiene lontano dal campo dall'ottobre 2013. «Ma ora sono guarito - garantisce -. Vivo una situazione di disagio: mi alleno, sto con la famiglia ma vorrei fare ciò che amo». Ora l'obiettivo è essere pronto per gennaio quando conta di trovare una società che gli dia la possibilità di giocare. «Non so se rimarrò in Italia, il mio obiettivo è unicamente giocare con continuità. Ho finito la Coppa America e sono stato benissimo. Continuerò a lavorare e lascio tutto nelle mani di Dio», conclude Zuniga. © Riproduzione riservata