Giovedi 17 agosto 2017 19:37

Albiol: «Crediamo nello scudetto ma sarà dura. Con l’Empoli partita difficile, voglio un San Paolo pieno»




NAPOLI - Il difensore del Napoli Raul Albiol è intervenuto in diretta ai microfoni di Radio Kiss Kiss ed ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: «Giocheremo con l'Empoli che è un avversario complicato, non siamo mai riusciti a batterlo nè qui nè in casa loro. Giocano bene dal primo all'ultimo e dovremo mettere in campo intensità e concentrazione. A partire da oggi a Fuorigrotta è vietato sbagliare, è importante tornare a non subire gol». «Stiamo attraversando un buon momento e acquisendo la giusta mentalità, puntiamo ad arrivare il più lontano possibile. Scudetto? Sappiamo che il titolo manca da tanto, ma c'è ancora da lavorare. La Juventus viene da undici vittorie consecutive, ha una gran rosa ed è abituata a vincere. Per noi è una motivazione in più. Siamo felici di essere primi ma tutto può cambiare in poche settimane, prima di Natale eravamo a quattro punti dall'Inter e ora siamo sei lunghezze avanti. Questa è una settimana fondamentale per la lotta al titolo, poi c'è febbraio dove abbiamo tante partite. Ci aspetta un duro lavoro». Sul confronto Sarri-Benitez: «Ogni allenatore ha la sua idea di calcio ed è diverso dall'altro, con Benitez abbiamo giocato grandi partite e siamo arrivati a disputare due semifinali, con Sarri abbiamo lavorato tantissimo, fatto tanta fatica ma ora siamo strafelici della sua idea di calcio. Il San Paolo è come il Bernabeu, un grandissimo stadio che rende speciale ogni partita disputata in casa». Sui nuovi arrivati: «Tutti i giocatori sono utili per vincere, chi arriva a darci una mano è il benvenuto e ci comportiamo con lui come se fosse da tempo da noi. Grassi? Mi dispiace che si sia fatto male, lo aspettiamo al più presto». Sul piccolo incidente occorso a Higuain durante l'amichevole con il San Vito Positano: «Per fortuna sta bene, sappiamo tutti quanto sia importante per noi e siamo felici che si siatrattato solo di una botta». «Credo nel tricolore - ha concluso - Chi non vorrebbe vincerlo? Certo è difficile e ci sono altre squadre che hanno il nostro stesso obiettivo, ma siamo una grande squadra che sta facendo un gran lavoro. Inseguiamo un sogno, domenica mi aspetto un San Paolo pieno». © Riproduzione riservata