Martedi 26 settembre 2017 07:40

Napoli, più Vrsaljko che Darmian. Pressing su Perotti




Al lavoro per il terzo acquisto. De Laurentiis e Giuntoli sono attivissimi per aggiungere un altro tassello al nuovo Napoli, versione Sarri. Come ribadito dallo stesso ds, dovrebbe trattarsi di un difensore. In particolare di un terzino. I nomi sul tavolo sono i soliti due, Darmian e Vrsaljko. Nella lista di gradimento, occupano una posizione decisamente prioritaria rispetto alle altre opzioni, da Zappacosta a Giulio Donati. Il croato del Sassuolo, al momento, è quello più vicino al trasferimento in azzurro. Vrsaljko ha già fatto sapere ai dirigenti del Napoli di essere interessato, manca ora l'accordo con il club emiliano. La richiesta è di 12 milioni, la dirigenza partenopea è al lavoro per ottenere uno sconto, inserendo il prestito di Zapata nella trattativa. Il colombiano piace da tempo al Sassuolo ma la formula del prestito secco non entusiasma i dirigenti neroverdi. Sul fronte Darmian, poche novità. Il Torino vuole 20 milioni, e non vuole contropartite tecniche. Il calciatore piace anche all'estero, ma il prezzo richiesto da Cairo è troppo alto anche per i portafogli stranieri, meglio forniti rispetto a quelli nostrani. L'affare potrebbe sbloccarsi qualora il numero uno torinista decida di abbassare le pretese di 3-4 milioni. Anche le piste Allan e Soriano sono in standby. Il centrocampista della Sampdoria, in verità, ha raffreddato un po' l'interesse del Napoli, facendo sapere di preferire il Milan, dove ritroverebbe il suo mentore Mihajlovic. Per Allan, il discorso è simile a Darmian. Le richieste dell'Udinese sono troppo alte, e la coppia Giuntoli-De Laurentiis resta alla finestra, in attesa che Pozzo abbassi il prezzo dalla richiesta attuale di 16 milioni. Sul fronte Saponara, il ds empolese Carli ha confermato a Radio Kiss Kiss che il giocatore si muoverà solo per offerte indecenti, da 15 milioni in su. Viste le esose richieste dei toscani, l'attenzione del Napoli si è spostata su Diego Perotti. Il giocatore piace anche al Valencia e alla Fiorentina, ed è valutato 12 milioni. La piazza partenopea sarebbe gradita all'argentino che ha rifiutato il Watford. Fare affari con Preziosi non è mai facile ma in queste ore il pressing del Napoli è tutto sull'ex fantasista del Siviglia. Sul fronte cessioni, si allontana l'ipotesi di una cessione di Jorginho. Difficile inserirlo come contropartita, l'italo brasiliano potrebbe restare a Napoli, tenendo conto che si troverebbe a suo agio nel nuovo modulo di Sarri. Restano vive le voci che vogliono l'Arsenal interessato a Ghoulam ma, al momento, nessuna offerta ufficiale è pervenuta al Napoli. Rafael potrebbe trasferirsi in prestito al Bastia dove è considerato la prima scelta per la porta. Britos è vicino al Besiktas, in Turchia sono pronti ad offrirgli un ingaggio quasi raddoppiato rispetto a quello percepito attualmente. In attacco, le questioni più spinose. Gabbiadini resta, Insigne dovrebbe restare, Callejon andrà via, Zapata lascerà Napoli in prestito, Mertens resta in bilico. E Higuain? La situazione dell'argentino si chiarirà a luglio, dopo la fine della Coppa America. ® Riproduzione riservata