Lunedi 23 ottobre 2017 15:14

Napoli, Rafael sempre più lontano. L’agente: «Non vedo altra possibilità che andare via»
Il procuratore del portiere del Napoli è stato chiaro: «Rafael vuole giocare, ed è per questo che probabilmente rescinderemo il contratto».

29 giugno 2017



Non è detto che il futuro di Rafael Cabral sarà al Napoli. Se finora si è trattato per lo più di voci, nelle ultime ore sia il suo procuratore, che il presidente della società partenopea, hanno rilasciato delle dichiarazioni a riguardo. «Vorrebbe andare via per trovare la possibilità di giocare di più, anche se sta bene a Napoli - ha tuonato l'agente Cristiano Miller a Radio Kiss Kiss -. Manca un anno alla scadenza del contratto e potrebbe rescindere per trovare un'altra possibilità». Anche Aurelio De Laurentiis, in un'intervista rilasciata a Repubblica, ha parlato del brasiliano: «Dico solo che Rafael ha bisogno di giocare e va via, anche se non era così scarso».

«Vuole andare via per giocare»

La questione, secondo il procuratore di Rafael, ruoterebbe anche intorno alla questione ingaggio: «Non è ancora arrivata, però, un'offerta che gli garantisca uno stipendio vicino a quello che gli dà il Napoli. In questi anni ci sono state molte offerte, ma o per mancato accordo con il club o con il calciatore, non si è concluso nulla». In ogni caso, il problema principale resta il minutaggio del brasiliano: «Se c'è da restare lui resterà, poi se il Napoli vorrà rinnovare l'anno prossimo ne parleremo. Ma lui vorrebbe andare via per giocare. Dopo qualche piccolo errore nella stagione di due anni fa, non ha mai avuto la possibilità di recuperare posizioni da titolare. Lui voleva provare a riprendersi il posto, ma non gli è mai stata data la possibilità. Per questo non vedo altra strada che andare via».

© Riproduzione riservata