Il Napoli scopre i goal di testa, è primo nella classifica Champions




Tornano di moda i goal di testa in casa Napoli. Negli ultimi anni erano quasi scivolati fuori del menu delle possibili conclusioni. Tre delle sette reti dagli azzurri nelle prime due giornate di Champions League sono state siglati di testa. Un record in questa edizione della massima competizione europea. Meglio di Borussia Dortmund, Copenhagen e Paris Saint Germain, ferme a due. Il merito è di Arek Milik, ma non solo. L'ariete polacco ha stacco e precisione nell'inzuccata per risultare letale nell'area avversaria, ma anche Callejon e Hamsik hanno già messo il proprio sigillo, di ciuffo e di cresta, in questo avvio di stagione. RIVOLUZIONE MILIK - E' stato il solito Sarri a leggere in maniera magistrale lo spartito di Milik per creare un nuovo sviluppo del gioco che preveda i cross dalle fasce con i laterali bassi. Ha avvicinato gli esterni alti all'attaccante, in modo da creare lo spazio per andare sul fondo. Ghoulam ne sta approfittando alla grande, affermandosi come assistman. Due reti di testa sono state possibili grazie all'algerino. C'è da dire, ad onor di cronaca, che l'assist di ieri ad Hamsik è arrivato da calcio d'angolo. Dall'altro lato si crossa meno. Hysaj non ha il piede giusto per servire cross al bacio, un po' come Maggio. Ma anche a destra c'è chi approfitta della nuova moda dei colpi di testa. Callejon, infatti, sfrutta spesso i cross di Insigne o Mertens dal vertice dell'area, attaccando la zona cieca dietro il centrale avversario per colpire di testa. CHAMPIONS E CAMPIONATO - Ora l'obiettivo di Sarri è alzare la qualità dei cross anche in campionato. Finora la squadra azzurra ne ha serviti 70 nelle prime 6 partite. Pochini. Tra l'altro, solo 36 sono risultati utili per gli uomini in area. La differenza con la Champions è nell'atteggiamento degli avversari. E' più facile andare sul fondo contro squadre che giocano a viso aperto. Le avversarie in Serie A, poste in blocco a difesa della porta, difficilmente lasciano spazio per i cross dal fondo.