Giovedi 21 settembre 2017 03:31

Napoli, Vrsaljko è vicinissimo. Incontro col Genoa per Perotti




Sime Vrsaljko a un passo dal Napoli. Il terzino del Sassuolo è ormai in pole position e potrebbe diventare a breve il terzo acquisto azzurro dopo Valdifiori e Pepe Reina. La trattativa potrebbe chiudersi sulla base di dieci milioni di euro più il prestito secco di Duvan Zapata. L'unica incognita è rappresentata proprio dall'attaccante colombiano: il Sassuolo insiste per un prestito con diritto di riscatto, ma la società azzurra è ferma sulla sua posizione. Nella giornata di domani è previsto un incontro tra il d.g. neroverde Angelozzi e l'intermediario Fifa Bruno Carpeggiani per limare i dettagli della trattativa. Resta comunque viva la pista Darmian. La scelta del Napoli di chiudere per Vrsaljko è stata dettata probabilmente dalla volontà di De Laurentiis di giocare d'anticipo e coprire il buco sulla fascia destra lasciato scoperto dall'addio di Mesto e dalla probabile partenza di Henrique, con il solo Maggio nel ruolo. Per il terzino granata, valutato venti milioni di euro, ci sono oggettive difficoltà, e il giocatore oltretutto ha molto mercato in Italia e in Europa. Tuttavia, soprattutto in caso di cessione di Ghoulam la cui permanenza in azzurro non è affatto scontata, non è da escludere che il Napoli possa provare un ultimo assalto e tentare Cairo con un'offerta di 11-12 milioni di euro più Jorginho come contropartita tecnica. Capitolo Diego Perotti. L'argentino del Genoa ha scavalcato nella gerarchie delle preferenze Saponara ed è adesso il primo obiettivo per rinforzare il centrocampo. In serata, ha riferito Sky Sport, c'è stato un incontro a Milano tra il ds azzurro Cristiano Giuntoli ed Enrico Preziosi. Il patron rossoblu ha fissato il prezzo ed ha lasciato intendere che di fronte a un'offerta di dodici milioni di euro l'affare si può chiedere. © Riproduzione riservata