Legia Varsavia-Napoli, la provocazione degli ultras polacchi: imbrattato il San Paolo




Il video è stato pubblicato pochi giorni fa, su Youtube: un tifoso del Legia Varsavia, indisturbato e in pieno giorno, riesce a introdursi all'interno del San Paolo, approfittando dell'ingresso incustodito tra la curva B ed i distinti. Una volta all'interno, armato di bomboletta spray, imbratta porte e muri in diverse zone dello stadio con scritte inneggianti al club polacco e frasi offensive nei confronti del Napoli. Le immagini, oltre a mostrare evidenti carenze in materia di sicurezza e sorveglianza del San Paolo, destano più di una preoccupazione per il contenuto decisamente provocatorio. L'episodio non è certamente un buon segnale sotto il profilo dell'ordine pubblico, soprattutto se si tiene presente che una frangia della tifoseria polacca è gemellata con gli ultras della Juventus. Un incrocio potenzialmente pericoloso, che alza l'allerta per il rischio incidenti per la gara di domani in programma a Varsavia, ed il match ritorno, che si disputerà a Fuorigrotta il 10 dicembre.