Domenica 20 agosto 2017 17:17

Strinic scontento a Napoli, l’agente: «Vuole giocare, via in prestito»




Nel pomeriggio Tonci Martic, procuratore di Ivan Strinic, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul futuro del suo assistito «Ivan alla Sampdoria per giocare titolare? Non è una cattiva idea - ha dichiarato a Radio CRC - . Preferisce restare a Napoli, ma a patto di giocare di più. Non è infortunato, però capisco che l'allenatore non voglia cambiare una formazione vincente. Strinic sa di meritare di giocare di più, non è contento di fare panchina e di essere pagato per stare in disparte. Era abituato a giocare sempre, ad andare in Nazionale. Non c'è una grande differenza tra lui e Ghoulam, sono entrambi bravi. Ho già proposto al Napoli di farlo andare via in prestito per non fargli perdere l'Europeo, poi si vedrà. Senza giocare, per lui diventa difficile. E' ambizioso. I dirigenti sono contenti di lui, apprezzano che non abbia mai mostrato malessere e si sia sempre allenato al meglio. Lui è così, non crea problemi, però mi chiama e mi dice che non può sopportare a lungo questa situazione. Il Napoli sa come si sente, sono venuto due volte in Italia ed ho parlato con Giuntoli. Siamo d'accordo su un punto: potrebbe firmare un nuovo contratto per dimostrare di essere legato al Napoli, però vuole un prestito per giocare. Difficile dire come andrà a finire, non è contento, ha perso il posto in Nazionale. Spero che si arrivi a firmare il nuovo contratto, ma non è detto. Il club partenopeo non ha mai deciso il suo prezzo; qualcuno lo voleva in estate, poteva andare via a cifre interessanti, ma non se n'è fatto nulla. Il Napoli non vuole cedere il giocatore e quando non c'è un prezzo tutto diventa più difficile». © Riproduzione riservata