Napoli-Real Madrid, via al bagarinaggio online: biglietti fino a 1700 euro

30 dicembre 2016



C'era una volta il bagarinaggio. Quello dell'epoca di Maradona, del «Capo, 'a curva», dei prezzi esponenziali per le partite di cartello. Reminescenze di un calcio diverso, d'altri tempi, quando i biglietti non erano nominali e gli abbonamenti erano dei blocchetti cartacei. Oggi, nell'epoca di internet e dei social network, il fenomeno ha assunto contorni tecnologici. I biglietti vengono rivenduti su siti internet specializzati, a prezzi esorbitanti. Si chiama "secondary ticketing" e fa guadagnare un sacco di soldi a chi si accaparra i biglietti per poi rivenderli a peso d'oro. Il fenomeno riguarda principalmente i concerti, tanto che la Siae ha annunciato di aver presentato, lo scorso 22 dicembre, una querela presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Milano «in merito alle attività di rivendita di biglietti per eventi di musica dal vivo svoltisi in Italia nelle ultime stagioni».

Articoli correlati

Napoli-Real Madrid, De Magistris: «Pensiamo ad un maxischermo sul lungomare»
Napoli-Real, corsa ai biglietti: tribune sold out in soli 20 minuti 
Napoli-Real Madrid, le modalità di acquisto dei biglietti

Biglietti a peso d'oro per Napoli-Real

Oltre gli eventi musicali, i bagarini 2.0 si sono lanciati sulla vera gallina dalle uova d'oro: le partite di calcio. Come funziona? È facile. I biglietti si acquistano via internet e si ritirano, in prossimità della partita, in un luogo a breve distanza dallo stadio, spesso un albergo. I big match permettono di guadagnare migliaia di euro e, tra questi, Napoli-Real Madrid rappresenta un un piatto ricchissimo per i maestri del "secondary ticketing". Sulle piattaforme dove i biglietti sono rivenduti è già apparso il listino prezzi per le tribune, per quegli stessi ticket andati esauriti ieri in meno di 20 minuti. Un tagliando di tribuna Centrale inferiore arriva a costare 1690 euro, per un posto in Nisida servono più di 600 euro. Ma non finisce qui. Sui siti specializzati sono già disponibili i biglietti per le Curve e Distinti. La cosa è strana, visto che la vendita libera non partirà prima di qualche giorno. Attualmente sono acquistabili esclusivamente dagli abbonati. Tenendo conto che i tagliandi sono notoriamente non trasferibili, come fa la piattaforma a garantire l'agognato biglietto prima che sia messo in vendita sui canali ufficiali? Misteri del web.

© Riproduzione riservata