Roma-Napoli. Strinic recupera, i giallorossi no




Roma-Napoli, meno quattro. Si avvicina una delle sfide più importanti della stagione per le due squadre. Entrambe hanno bisogno di punti e non possono permettersi passi falsi. La squadra di Garcia ha rivisto la luce con la vittoria di Cesena, dopo un periodo nero, e deve difendere il secondo posto dall'attacco della Lazio, inarrestabile a marzo. Il Napoli è finito a cinque punti dalla zona Champions dopo un ultimo mese da dimenticare e non può più sbagliare se vuole riconquistare il massimo palcoscenico continentale. STRINIC C'E' - Buone notizie per il tecnico del Napoli, Rafa Benitez, dall'ultimo allenamento. Dopo il recupero di Gargano, conclusosi ieri con il ritorno in gruppo, oggi è rientrato anche Strinic. Il laterale croato ha lavorato con la squadra per tutta la durata della sessione e sarà disponibile per la sfida contro i giallorossi. Continuano il loro percorso di recupero anche Insigne e Zuniga, sempre più vicini al miglior stato di forma. Ci saranno entrambi contro la Roma e non è escluso un loro impiego nel corso della partita. ESAMI PER GERVINHO - Le notizie dall'infermeria in casa Roma, invece, non sono buone. Gervinho, rientrato malconcio dagli impegni con la nazionale ivoriana, resterà fuori per tre settimane. E' sbarcato poco fa a Fiumicino e si è sottoposto agli esami diagnostici che hanno evidenziato una lesione al bicipite femorale destro. Resterà fuori tre settimane. Nell'allenamento di oggi, lavoro differenziato per Totti e Sanabria e personalizzato per Castan, Maicon e Strootman. Keita e Uçan hanno alternato fisioterapia e palestra. Tra loro, al di là dei lungodegenti Castan e Strootman, difficilmente qualcuno recupererà per la sfida contro gli azzurri. © Riproduzione riservata