Domenica 24 settembre 2017 08:41

90 anni del Napoli. Fuochi e cori all’esterno della Curva B, la festa è già iniziata




NAPOLI - Fuochi a mezzanotte. Ultras e gente comune si sono ritrovati questa sera in piazzale D'Annunzio, agli ingressi della Curva B, per aspettare insieme il primo agosto, giorno del novantesimo compleanno del Napoli. Circa tremila persone si sono radunate per l'evento. Una festa alternativa e popolare per urlare sotto il cielo di Fuorigrotta, testimone di tante battaglie sul campo, la passione per i colori azzurri. La celebrazione parte a sera inoltrata. L'odore acre delle torce avvolge la macchia umana che scandisce con le mani e con la voce i cori che hanno fatto la storia del tifo azzurro. Ci sono donne, bambini, ragazzi, persone adulte. Il comune denominatore è la napoletanità e la passione per il Napoli. Chi passa in auto strabuzza gli occhi, qualcuno addirittura si unisce ai cori dalla propria autovettura. La festa prosegue fino a mezzanotte, quando partono i fuochi d'artificio. Il cielo sopra il San Paolo si illumina di una luce fatta di ricordi e speranze, di sentimenti e di passione. Sono novanta, il Ciuccio ringrazia. © Riproduzione riservata