Giovedi 23 novembre 2017 19:38

De Laurentiis: «Il vero tifoso sa aspettare, ho rifiutato offerte per 98 milioni»




«Il vero tifoso del Napoli deve saper aspettare, non si risolve nulla con i cori contro di me». Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, risponde così alle critiche arrivate dalle curve durante Napoli-Sampdoria allo Stadio San Paolo. Ai microfoni di Radio Kiss Kiss, il patron prende una posizione chiara: «I problemi non si risolvono con il mercato - ha detto, in riferimento alle critiche per un mercato un po' "sparagnino" -. Prima di cinque, sei partite non si possono trarre conclusioni, poi se abbiamo sbagliato ce ne assumeremo le responsabilità». «La squadra sta assimilando le idee di Sarri.  Bisogna stare con i piedi per terra, prima di 6-7 partite non si potrà vedere cambiamenti».  De Laurentiis ha poi proseguito rivelando alcuni retroscena di mercato: «Ho offerto 27 milioni alla Roma per Romagnoli e ho cercato Rugani. Soriano è innamorato di Mihajlovic, ma non posso andargli contro. Gli ho parlato per mezz’ora, se sono rose fioriranno. Con Ferrero ci parlo da settimane. Gli ho offerto di più dei 10 milioni della clausola rescissoria».  Sulle offerte in uscita: «Ho ricevuto offerte per 98 milioni per i migliori, ma non ho voluto cedere». © Riproduzione riservata