Martedi 22 maggio 2018 09:41

Critiche allo spot Dacia ambientato a Napoli, Esposito: «Scandalizzatevi per altro»

07 gennaio 2017

«Sono nato e cresciuto a Napoli e ci vivo tutt'ora con la mia famiglia ed ho sempre lottato per difendere la mia terra contro tutto e tutti». Inizia così il lungo post su facebook di Salvatore Esposito. L'attore napoletano, che interpreta Genny Savastano nella fortunata serie 'Gomorra', ha risposto alle critiche piovutegli addosso dopo aver interpretato lo spot di una casa automobilistica, ambientato a Napoli nella notte di Capodanno. Nello spot si vede Esposito che, alla guida, dribbla fuochi artificiali, bengala e piatti che piovono dal cielo. Una rappresentazione della città che ha scandalizzato qualcuno, innescando un vespaio di polemiche. «Mi ritrovo qui a scrivere, mio malgrado - lamenta l'attore nel post -, non di Arte o Cultura ma dello spot (prodotto puramente artistico e con nessuna velleità documentaristica) a cui ho preso parte e che tanto ha offeso la "dignità" di alcune persone. Il prodotto potrà piacere oppure no, questo non sta a me giudicarlo, e mi dispiace davvero per quelli che si sono sentiti offesi ma è un problema solo loro perché nessuno, soprattutto io, aveva intenzione di offendere Napoli!».

Video correlati

Lo spot della Dacia ambientato a Napoli con Salvatore Esposito

Esposito prosegue l'intervento con una serie di stilettate contro i detrattori apparsi dopo la messa in onda dello spot. «Agli stessi chiedo: quindi lo spot è la causa dei problemi di questa città? Vorrei leggere e sentire questa stessa indignazione per cose ben più gravi che accadono ogni giorno. Questi pochi che si ergono a paladini della "dignità" umana (e che di dignitoso hanno ben poco) che criticano uno spot solo per il gusto di farlo, perché la loro vita non gli riserva nulla di più bello che puntare il dito contro il prossimo , soprattutto se napoletano, solo per diletto, per ignoranza o peggio ancora stupidità. Comprendo che la frustrazione spesso porti a covare tanto rancore verso il mondo ma davvero usatela contro chi davvero rovina la nostra amata terra ogni giorno piuttosto che contro un ragazzo semplice che ha sempre combattuto per difendere i suoi sogni e che lotta e lotterà sempre per difendere la sua integrità e la sua napoletanità in Italia e nel mondo».

«Infine a tutte quelle persone "civili" che si sono tanto scandalizzate allego il post tratto dalla vita reale (e non della finzione di uno spot) con relative foto pubblicato dall'Asia, azienda che si occupa di nettezza urbana a Napoli, dopo il Capodanno. Ora sta a voi continuare o smetterla con queste polemiche pretestuose e sterili, io non ho altro da dire. Buon anno a tutti», conclude Esposito.

© Riproduzione riservata