Giovedi 17 agosto 2017 08:00

Choc a Messina, 24enne non si rassegna alla fine della storia e dà fuoco alla ex
La 22enne è stata trasportata al Policlinico di Messina, dove si trova adesso ricoverata con ustioni gravissime sul 60 per cento del corpo

09 gennaio 2017



MESSINA - Choc a Messina, dove una ragazza di 22 anni si trova ricoverata in ospedale dopo essere stata cosparsa di benzina e data alle fiamme dal suo ex. L'episodio è avvenuto nel quartiere Bordonaro, alla periferia della città: secondo quanto ricostruito l'aggressore, di 24 anni, non si era mai arreso alla fine della loro relazione. Così si è presentato a casa della giovane e, dopo essere entrato in casa - fingendo probabilmente di volere un chiarimento - le ha lanciato contro la benzina e le ha dato fuoco, per poi fuggire via.

La corsa in ospedale

A chiamare i soccorsi è stata una parente della ragazza, che nell'attesa dell'arrivo dell'ambulanza ha cercato di spegnere le fiamme che la avvolgevano. La 22enne è stata trasportata al Policlinico di Messina, dove si trova adesso ricoverata con ustioni gravissime sul 60 per cento del corpo. Il ragazzo, dopo una fuga di 24 ore, si è presentato dinanzi alle forze dell'ordine in compagnia del suo avvocato: adesso dovrà rispondere dell'accusa di tentato omicidio.

© Riproduzione riservata