Venerdi 24 novembre 2017 13:59

Sfregiata con l’acido dall’ex compagno: Miss Romagna rischia la cecità

11 gennaio 2017



CESENA - E' l'ennesimo caso di violenza contro una donna, ancora un volta con l'acido, per sfregiare la vittima. Gessica Notaro, riminese di 28 anni, è ricoverata in gravissime condizioni al Bufalini di Cesena e rischia di perdere la vista.

La donna, ex finalista di Miss Italia, è stata aggredita dall'ex fidanzato, originario di Capo Verde, rintracciato dalla polizia.

In agosto l'uomo si era reso già autore di altri maltrattamenti e a suo carico era stato aperto un fascicolo sfociato in un provvedimento di ammonimento del questore.

Una vita dedicata agli animali e a tutto ciò che attiene la sfera dello spettacolo: canto, ballo, sfilate, conduzioni televisive su emittenti locali e nazionali: queste le passioni di Gessica. La giovane donna lavora infatti al delfinario di Rimini come addestratrice e speaker. Nel 2007, Gessica era stata proclamata Miss Romagna e aveva conquistato la finale al concorso Miss Italia. Dopo questa esperienza è decollata una carriera nel mondo dello spettacolo: la 28enne ha preso parte a programmi Rai e Mediaset come cantante, ballerina e presentatrice.

Una storia che ricorda la Miss campana Rosaria Aprea e l'avvocatessa Lucia Annibali

Anche un'altra finalista di Miss Italia, la 23enne Rosaria Aprea, in passato è stata vittima di violenza: il fidanzato l'aveva picchiata al punto da ridurla in fin di vita. Ma non solo, la vicenda richiama alla memoria il caso di Lucia Annibali, l'avvocatessa di Pesaro sfregiata con l'acido da due sicari commissionati dal suo ex compagno, anche lui legale all'epoca dei fatti, iscritto al Foro di Rimini. L'episodio risale al 6 aprile 2013.

© Riproduzione riservata