Martedi 26 settembre 2017 21:56

Setti aggredito ad Avellino. La replica del comandate dei Vigili: «La ricostruzione di Luca Toni è totalmente infondata»




AVELLINO - L'aggressione subita dal presidente dell'Hellas Verona ad Avellino e l'accusa di Luca Toni «Ho avuto paura! I vigili sono rimasti immobili» non ha lasciato indifferente il comandante dei Vigili Urbani di Avellino, Michele Arvonio, che in una nota scrive: «La ricostruzione dei fatti è totalmente infondata. L'auto su cui viaggiavano i dirigenti dell'Hellas Verona si è trovata bloccata in colonna con altre auto nei pressi di una rotatoria presidiata da due vigili che consentivano il passaggio solo ad auto dirette al vicino ospedale».

Riguardo il mancato intervento della polizia municipale denunciato dall'ex campione del mondo Luca Toni, Arvonio ha voluto precisare che la rapidità con cui è stata commessa l'aggressione e la rapidità con cui l'autista ha guadagnato la fuga tra auto e tifosi a piedi smentirebbero la denuncia.

Articoli correlati

Luca Toni aggredito da una banda di teppisti ad Avellino: «Ho avuto paura! I vigili sono rimasti immobili»
Avellino, aggredito il presidente dell’Hellas Verona. Paura per Maurizio Setti

 

© Riproduzione riservata