A Capodanno gli italiani preferiscono la montagna, a dirlo è Federalberghi
Tra chi partirà in vacanza l'83% resterà in Italia, mentre il 17% andrà all'estero preferendo le capitali europee. Saranno circa 7,3 milioni gli italiani che si muoveranno dalla propria città e chi rimane in Italia la meta preferita sarà in montagna

16 dicembre 2016

Il 30% degli italiani che hanno deciso di fare una vacanza a Capodanno preferisce la montagna. E' quanto emerge da un'indagine di Federalberghi. Saranno circa 7,3 milioni gli italiani che si muoveranno dalla propria città, dormendo almeno una notte fuori casa, per un +18,9% rispetto al 2015.

Tra chi partirà in vacanza l'83% resterà in Italia, mentre il 17% andrà all'estero.

Per chi resterà in Italia la meta preferita sarà ancora in montagna, seguita da una città diversa da quella di residenza (27% rispetto al 24%), dalle città d'arte maggiori e minori (27% rispetto al 23%), dal mare (7% come nel 2015). Mentre per chi andrà all'estero le grandi capitali europee assorbiranno l'84%.

L'alloggio preferito sarà in casa di parenti o amici, seguita dall'albergo, dai b&b (14% rispetto all'13%) e dall'appartamento in affitto (7% rispetto al 5%).

A Capodanno gli italiani in vacanza dormiranno in media 3,9 notti fuori casa rispetto alle 4,1 notti del 2015, per una spesa media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo, divertimenti) di 596 euro come nel 2015 suddivisi in Italia da 489 euro ed all'estero da 1.063 euro, pari ad un giro d'affari di 4,4 miliardi di euro.

© Riproduzione riservata