Lunedi 20 novembre 2017 23:41

Tragedia nel centro di accoglienza, extracomunitario uccide a coltellate giovane volontaria
L'uomo, da anni residente in Italia e regolare, era in cura per problemi psichiatrici all'interno della struttura

24 gennaio 2017



BRESCIA - Tragedia ad Iseo, in provincia di Brescia, dove una ragazza di 25 anni, volontaria all'interno di una struttura di accoglienza per persone con disagi mentali, è stata uccisa a coltellate da un uomo di 54 anni di nazionalità marocchina, da tempo ospite nella comunità. L'uomo, da anni residente in Italia e regolare, era in cura per problemi psichiatrici all'interno della struttura "Cascina Clarabella", gestita da una cooperativa sociale di inserimento lavorativo. Secondo quanto si apprende, l'aggressione mortale sarebbe scaturita per futili motivi. L'assassino è stato tratto in arresto dai carabinieri.

© Riproduzione riservata