Gigi D’Alessio a Domenica Live: «Valeria Marini vuole più soldi di quanti le spettano»




«Molti credono che io mi sia alzato una mattina e abbia detto che avrei dovuto cantare quindici anni per saldare i miei debiti. Voglio precisare che io non ho mai rilasciato un'intervista del genere al Corriere della Sera». Gigi D'Alessio, ospite di Barbara D'Urso a Domenica Live, spiega la sua verità sulla querelle con Valeria Marini. «È stato ingigantito tutto - spiega il cantante -, si confondono mutui e ipoteche».

«I panni sporchi si lavano in famiglia»

«Mi dispiace parlare di Valeria - prosegue -. Moralmente ho ragione io, sulle carte ha ragione lei. Poi bisogna capire nella vita uno cosa vuol far valere: la morale o le carte. Non abbiamo chiuso la transazione perché l’avvocato di lei non vuole chiudere, vuole più soldi di quanti ne dovrebbe avere. Il mio legale dice che non è giusto». «Provo disagio a parlare di Valeria che ha battezzato mio figlio con l'ex marito. I panni sporchi si lavano in famiglia, ma sentivo di dover fare questa precisazione».

«Volevo dare lavoro a tremila persone»

“Solo chi non fa non commette errori. Volevo fare una cosa che desse lavoro a tremila persone nella mia terra. Oggi non posso parlare male, devo aspettare. Intanto, mantengo gli impegni che mi sono assunto. La cosa più importante che devo fare è continuare a fare il mio lavoro. Ed è quello che farò a capodanno, quando andrò a cantare per i terremotati di Civitanova Marche»

© Riproduzione riservata