Lunedi 18 dicembre 2017 06:18

Morto Mario Scaturchio, il re della pasticceria e del Ministeriale




NAPOLI - Se ne è andato a 86 anni, Mario Scaturchio, decano della pasticceria napoletana. Ieri una folla di amici e parenti gli ha recato l'ultimo saluto nella chiesa di San Domenico, vicino la sede storica della pasticceria. Figlio di Giovanni e nipote di Francesco, fondatori di quello che è poi diventato un marchio storico, Mario Scaturchio è stato stroncato da un infarto. Ci ha abbandonato l'ultimo custode di quel dolce che faceva impazzire persino la famiglia reale, il Ministeriale, un delizioso medaglione al cioccolato fondente ripieno di liquore, così chiamato perché sottoposto a suo tempo all'approvazione di più ministeri. L'attore Patrizio Rispo, nipote di Mario Scaturchio, in un'intervista concessa a Il Mattino si è lasciato andare ad un ricordo davvero commovente. «Con zio Mario finiscono gli Scaturchio e per questo mi sono fatto chiamare Patrizio Rispo Scaturchio. Mi ricordo - ha continuato - di quando zio continuava a fare le sfogliatelle a tutti noi nella casa vacanze a Silvi Marina, vicino Pescara. Nonostante il diabete, si concedeva una sfogliatella una volta a settimana. Non riusciva a rinunciarci». © Riproduzione riservata