Domenica 20 agosto 2017 07:58

Camilla a Napoli tra sociale, pizza e moda. Nel pomeriggio visita ad Ercolano
La Duchessa di Cornovaglia, Camilla Parker Bowles, è arrivata questa mattina a Napoli per una serie di impegni in città. Da Posillipo al lungomare, ha avuto modo di apprezzare la bellezza della metropoli partenopea

01 aprile 2017



NAPOLI - Eccola lì. Attesissima e sorridente. Camilla Parker Bowles, duchessa di Cornovaglia, compagna del principe Carlo d'Inghilterra, è arrivata questa mattina a Napoli. La città l'ha accolta con simpatia, mostrando la consueta giovialità. Lei è apparsa favorevolmente impressionata. La prima tappa della giornata partenopea è stata a Villa La Gloriette, l'ex supervilla del boss Michele Zaza, attualmente destinata a centro per disabili. Ad accogliere la Duchessa, l'orchestra Sanitansamble che ha eseguito l'inno nazionale inglese.

Camilla, nel corso della visita a Villa La Gloriette, ha incontrato le famiglie alcune vittime innocenti della malavita. «Siete tutte delle donne molto coraggiose", ha detto la Duchessa rivolgendosi alle compagne di coloro che hanno perso la vita per mano della camorra. L'incontro ha vissuto momenti di grande emozione con Camilla che è apparsa particolarmente commossa nell'ascoltare i racconti delle donne. Nel corso dell'incontro ha avuto modo di ammirare il panorama della villa che affaccia su tutto il golfo di Napoli, sorridendo per la bellezza dei luoghi.

La seconda tappa è stata alla Riviera di Chiaia. La Duchessa ha effettuato una breve sosta alla pizzeria "Pizza Margherita", dove i titolari l'hanno omaggiata con una pizza, prima di raggiungere il negozio di Marinella, la storica boutique di cravatte di Napoli. Ad accoglierla, all'esterno, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e Maurizio Marinella, patron della casa. Camilla ha visitato il laboratorio e l'atelier dello stilista napoletano.

«Siamo sempre stati metà inglesi e metà napoletani - ha commentato Maurizio Marinella - Quando è stato deciso questo viaggio a Napoli, la Duchessa di Cornovaglia ha espresso il desiderio di voler passare qui da noi, in negozio, per comprare delle cravatte da regalare a Carlo». Il programma della giornata è proseguito come previsto, con la visita agli Scavi archeologici di Ercolano. Camilla è arrivata intorno alle 15,30. Ha trovato ad accoglierla il sindaco Ciro Buonajuto, il neo direttore degli Scavi Francesco Sirano, e un gruppo dell'Herculaneum Conservation Project.

Camilla ha vistato il padiglione dove è custodita la barca romana di legno carbonizzato, rinvenuta sull'antica spiaggia di Ercolano, le Terme suburbane e ai fornici con gli scheletri dei fuggiaschi che cercarono di scampare alla eruzione del Vesuvio nel 79 d.C, la casa dei Cervi e a quella di Nettuno e Anfitrite. «La duchessa - ha spiegato all'Ansa il direttore degli Scavi Francesco Sirano - ha mostrato interesse alla dinamica della distruzione e agli ultimi momenti dei fuggiaschi. Ha apprezzato molto i resti di legno che le sono stati mostrati sia come mobili che sul sito e ha ricordato quanto sia importante il grado di civiltà che esprimono i romani nell'architettura e nei grandi impianti termali».

© Riproduzione riservata