Martedi 21 novembre 2017 05:32

Nuovo scandalo assenteismo a Napoli, dipendenti comunali a fare shopping
Nove dipendenti del Comune di Napoli sono finiti sotto la lente d'ingrandimento della Procura, l'accusa è di assenteismo dal posto di lavoro

01 giugno 2017



NAPOLI - Erano ovunque, tranne che sul posto di lavoro. Andavano dal parrucchiere, a fare la spesa, in giro per negozi a provare vestiti e scarpe o in enoteca per degustare vini. Un nuovo scandalo assenteismo investe il Comune di Napoli. I carabinieri della stazione San Giuseppe hanno notificato l'interdizione dai pubblici uffici per due impiegati della II Municipalità di Napoli e l'avviso di conclusione indagini per altri sette dipendenti pubblici tra cui due sottufficiali della Polizia Municipale.

L'indagine, condotta dalla Procura di Napoli con l'ausilio dei militari, ha portato a far luce sulle abitudini di alcuni dipendenti che si sottraevano abitualmente al servizio spendendo l'orario di lavoro in attività private usando registrazioni di presenza "multiple e di comodo" con i badge elettronici in assegnazione che passavano di mano in mano. Durante la fase investigativa i carabinieri si sono serviti di una serie di filmati che hanno evidenziato le abitudini dei dipendenti, "pizzicati" a fare shopping o comodamente seduti sulla sedia di un negozio di coiffeur.

© Riproduzione riservata