Venerdi 24 novembre 2017 06:46

Pizzo a Marianella, preso 18enne vicino ai Lo Russo: «Un’offerta per i compagni carcerati»




NAPOLI - A soli 18 anni ha provato a imporre il pizzo a imprenditori di strutture del quartiere partenopeo di Marianella ma i carabinieri lo hanno arrestato per estorsione aggravata dal metodo mafioso. Per sollecitare il pagamento, un giovane, maggiorenne da soli 3 mesi ma già noto alle forze dell'ordine e ritenuto vicino al clan camorristico dei Lo Russo, andava in giro a chiedere il pizzo con la tipica frase: «Dacci i soldi per i compagni carcerati». La dinamica dell'ultimo tentativo di estorsione, come riferiscono i carabinieri, ha visto il ragazzo arrivare in sella a uno scooter e affrontare la vittima chiedendo diverse centinaia di euro a cadenza periodica per i «compagni di Miano carcerati». Qualche ora dopo però ha trovato ad attenderlo i carabinieri di Marianella e del Nucleo operativo della compagnia Vomero che lo hanno immobilizzato subito dopo aver stretto nelle mani la somma di denaro. Dopo le formalità di rito è stato tradotto nel carcere di Secondigliano. © Riproduzione riservata