Martedi 19 settembre 2017 21:02

Accoltellato in curva A al San Paolo, la Questura vaglia le immagini




NAPOLI - Un coltello che si conficca nel polpaccio, al San Paolo, durante Napoli-Sampdoria. Niente scontri tra tifoserie opposte, la mano che ha accoltellato un tifoso partenopeo in Curva A, domenica scorsa, apparteneva ad un altro sostenitore azzurro. Il tutto è avvenuto come se niente fosse, dinanzi a ragazzi, donne e bambini che - dopo aver assistito all'episodio - sono scappato impauriti. La domanda su quali siano le cause che hanno determinato l'accoltellamento non ha ancora una risposta definitiva, ma in Procura non è stato escluso che si possa essere trattato di un episodio estraneo alle dinamiche di tifo. Non ci sono conferme, ma l'ipotesi che la coltellata sia da ricondurre ad un regolamento tra gruppi criminali opposti nel controllo del territorio, ma legati dalla presenza nello stesso settore allo stadio, resta in piedi. Le indagini sull'accoltellamento sono in mano alla Questura di Napoli. Gli agenti stanno vagliando le immagini delle registrazioni del sistema di telecamere dello stadio. La speranza è di raccogliere qualche elemento in base all'analisi dei reperti video che aiuti a chiarire la dinamica del fatto. A breve dovrebbe partire una prima informativa per la Procura. © Riproduzione riservata