Giovedi 23 novembre 2017 19:38

Incendio discoteca Bucarest, ferita una studentessa napoletana




BUCAREST (ROMANIA) - Nel terribile incendio che ha devastato la discoteca di Bucarest è rimasta coinvolta anche una giovane napoletana. La giovane, 20 anni, risulterebbe ricoverata allo Spital Clinica de Urgencia della capitale rumena con ustioni sul 50% del corpo. Il bilancio, ancora provvisorio, del rogo nel Collectiv club, che quella sera ospitava un concerto heavy metal, parla di 29 morti e 180 feriti. I giovani presenti nel locale notturno erano oltre 400 prima che l'utilizzo di fuochi d'artificio all'interno della discoteca scatenasse l'incendio. La ragazza, studentessa dell'università l'Orientale, si trovava nella capitale rumena per partecipare ad un progetto Erasmus ed è stata raggiunta nella giornata di ieri dai genitori. Polemiche sulla gestione dell'incidente da parte delle autorità locali e sulla mancanza di controlli nella ex fabbrica di scarpe sovietica che solo una settimana prima era stato multata per l'assenza di personale qualificato. © Riproduzione riservata