Domenica 24 settembre 2017 12:31

Tragedia a San Salvatore Telesino: 44enne muore per esalazioni da monossido di carbonio
A fare la macabra scoperta alcuni dipendenti dell'azienda, che hanno dato l'allarme a carabinieri e 118

01 dicembre 2016



BENEVENTO - E' morto probabilmente a causa delle esalazioni da monossido di carbonio un 44enne di origini indiane, ritrovato senza vita nel locale di un'attività commerciale a San Salvatore Telesino, in provincia di Benevento, presso la quale lavorava.

Cercava riparo dal freddo

L'uomo, alla ricerca di un alloggio di fortuna, si era rifugiato all'interno del locale per ripararsi dalle temperature pungenti, che in zona hanno raggiunto anche i tre gradi sotto lo zero. Durante la notte, per riscaldarsi, il 44enne ha acceso un rudimentale braciere, che però ha saturato l'aria di monossido di carbonio uccidendolo durante il sonno.

La macabra scoperta

Il mattino dopo, alla ripresa del lavoro, alcuni dipendenti dell'azienda hanno ritrovato il cadavere senza vita dell'uomo e hanno dato l'allarme a carabinieri e 118, ma non c'è stato null'altro da fare che constatare la morte dell'immigrato. Adesso i militari, coordinati dalla Procura di Benevento, stanno provvedendo a verificare la regolarità del rapporto di lavoro con l'azienda e le condizioni di sicurezza del locale, al fine di individuare eventuali responsabilità.

© Riproduzione riservata